PSA: Spotify (e altre app) non funzionano con Android Auto? Ecco una soluzione.

Per coloro che sono abbastanza fortunati da possedere un veicolo con l'integrazione di Android Auto integrata, alcuni di voi potrebbero aver riscontrato un problema piuttosto fastidioso quando hanno provato a far funzionare determinate applicazioni musicali come Spotify. Si rifiuta solo di presentarsi nella dashboard. Perché questo accade e cosa si può fare al riguardo? Abbiamo le risposte


Perché succede?

Puoi dare la colpa all'applicazione Android Auto. Utilizzando il metodo getInstallerPackageName (), l'applicazione Android Auto verifica la fonte di installazione di un'applicazione prima di consentirne la visualizzazione nella dashboard di Android Auto. Sfortunatamente, questo significa che se carichi lateralmente l'applicazione Spotify al di fuori del Google Play Store come Labs o APKMirror, l'integrazione di Android Auto smetterà di funzionare (anche se puoi ancora ascoltare Spotify tramite bluetooth, ma così facendo sconfiggi il intero scopo di Android Auto).

A sinistra: Spotify installato dal Play Store.

A destra: Spotify installato da Labs.

Nota: i dettagli di installazione mostrati nelle schermate sopra sono stati aggiunti in Android 7.0 Nougat.


Cosa si può fare al riguardo?

Fortunatamente attraverso l'uso di un comando ADB, possiamo ancora caricare lateralmente l'app Spotify (o qualsiasi altra applicazione) mentre diciamo al sistema di trattarla come se fosse installata dal Google Play Store.

ADB, che sta per Android Debug Bridge, è uno strumento progettato per gli sviluppatori per interfacciarsi con i loro smartphone al fine di eseguire il debug del dispositivo. Tuttavia, ha molte funzioni utili che possiamo anche sfruttare. Ecco come impostare e quindi utilizzare ADB:

  1. Scarica il file binario ADB per il tuo particolare sistema operativo dai link presenti in questo articolo.
  2. Estrarre il file zip in una cartella a cui è possibile accedere rapidamente.
  3. Sul telefono, vai su Impostazioni e tocca Informazioni sul telefono. Trova il numero di build e toccalo 7 volte per abilitare le Opzioni sviluppatore.
  4. Ora inserisci Opzioni sviluppatore e trova Debug USB. Abilitalo.
  5. Collegare il telefono al computer e cambiarlo dalla modalità "solo carica" ​​alla modalità "trasferimento file (MTP)".
  6. Sul tuo computer, vai alla directory in cui hai estratto il file binario ADB.
  7. Scarica l'ultimo APK Spotify (o qualunque altra applicazione non abbia funzionato per te) da Labs o ovunque tu scelga, e salva questo file come "spotify.apk" (o un altro nome facile da ricordare a seconda dell'app) sul tuo Telefono. Ricorda dove hai salvato questo file APK.

  8. Quindi, apri un prompt dei comandi sul tuo computer in questa directory. Per gli utenti Windows, tieni semplicemente premuto MAIUSC, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse e vedrai un "prompt dei comandi aperto qui" come opzione.
  9. Quando sei nel prompt dei comandi / terminale, inserisci il seguente comando: adb devices
  10. Vedrai che il sistema sta avviando il demone ADB. Se è la prima volta che esegui ADB, sul telefono verrà visualizzato un messaggio che ti chiede di autorizzare una connessione con il computer. Concedilo.
  11. Ora, se riesegui il comando adb devices, il terminale stamperà il numero seriale del tuo dispositivo. In tal caso, sei pronto per andare avanti.
  12. Immettere il comando seguente: adb shell
  13. Infine, inserisci quest'ultimo comando per installare il pacchetto: pm install -i "com.android.vending" -r /sdcard/path/to/spotify.apk

Il comando -i specifica l'origine dell'installazione, mentre il comando -r specifica che i dati dell'installazione precedente non devono essere sovrascritti. La parte "percorso / verso" del comando deve essere sostituita con la posizione effettiva in cui è stato salvato l'APK di Spotify. Ad esempio, se si trova nella cartella Download, allora /sdcard/Download/spotify.apk sarebbe quello che inseriresti. Infine, sostituisci semplicemente "spotify.apk" con il nome del file APK che stai tentando di caricare lateralmente se riscontri problemi con un'altra app.

Una volta inserito il comando, verrà restituito un "successo" se l'applicazione è stata installata correttamente. Se stai utilizzando Android Nougat e versioni successive, puoi semplicemente aprire la pagina delle impostazioni dell'app per vedere se ha specificato l'origine dell'installazione correttamente. In caso contrario, puoi semplicemente eseguire questo comando per controllare l'origine dell'installazione:

pm list packages -i

Da qualche parte nell'output troverai il pacchetto “ com.spotify.music ” e il pacchetto sorgente di installazione accanto ad esso. Se dice " com.android.vending ", allora sei pronto.

In alto: Spotify installato dal Play Store.

In basso: Spotify installato dal gestore dei pacchetti di sistema.

Si spera che questo risolva tutti i problemi che potresti avere avuto per far riconoscere Spotify o un'altra app da Android Auto. Non sono sicuro del motivo per cui Android Auto richiede l'installazione di un'applicazione solo dal Google Play Store, ma questo atto ha lasciato molti utenti confusi.