Lo sblocco del bootloader non rompe più la fotocamera sui dispositivi Sony Xperia con Android Pie

Sony Mobile è uno degli OEM più open source e orientati agli sviluppatori là fuori con programmi come Hero Open Source Developer e Sony Open Devices. Sony ha pubblicato guide su come compilare il kernel Linux 4.4 o l'ultima versione di Android e persino su come sbloccare il bootloader dei propri dispositivi. Sfortunatamente, lo sblocco del bootloader di qualsiasi dispositivo Sony Xperia porta a molti risultati indesiderati. Ad esempio, la fotocamera è completamente rotta, risultando nient'altro che immagini verdi. Anche altre funzionalità software come i miglioramenti audio e video di Sony vengono interrotte, anche se si utilizza la ROM di serie. Perdere le modifiche audio e video di Sony è una cosa, ma dover fare i conti con una fotocamera rotta è un compromesso che molti non sono disposti a fare. Fortunatamente, sembra che l'aggiornamento di Android Pie non rompa più la fotocamera sui dispositivi Xperia con bootloader sbloccati.

Per il contesto, i dispositivi Sony Xperia hanno una partizione dell'area di ritaglio (TA) che contiene le chiavi DRM e altre informazioni specifiche del dispositivo come IMEI, numero di serie, indirizzo MAC, ecc. Lo sblocco del bootloader cancella le chiavi DRM nella partizione TA. Una volta cancellato, non c'è modo di ripristinarlo senza un backup (che non è possibile effettuare se non si dispone già di root). Senza i tasti DRM, le funzionalità audio e video proprietarie di Sony (X-Reality Video Enhancement, DSEE HX, ClearAudio +, ecc.) Non funzioneranno sulla ROM di serie. Tuttavia, lo sblocco del bootloader interrompe anche accidentalmente la funzionalità della fotocamera a causa di un probabile errore che comporta la mancata lettura delle chiavi DRM (il problema non è ancora ben compreso). ( Grazie agli sviluppatori riconosciuti Myself5 e Luk1337 per la spiegazione. ) Sony ti avvisa persino di questo prima di sbloccare il bootloader:

"Alcuni contenuti precaricati sul dispositivo potrebbero anche essere inaccessibili a causa della rimozione delle chiavi di sicurezza DRM. Per i dispositivi che eseguono versioni software recenti, ad esempio Xperia Z3, la rimozione delle chiavi di sicurezza DRM può influire sulla funzionalità avanzata della fotocamera. Ad esempio, gli algoritmi di riduzione del rumore potrebbero essere rimossi e le prestazioni quando si scattano foto in condizioni di scarsa illuminazione potrebbero essere influenzate. "- Sony Mobile

L'elenco delle funzionalità relative al DRM che potresti perdere includono alcune funzionalità di post-elaborazione della fotocamera, profili di gamma colore, bilanciamento del bianco, miglioramento del video X-Reality, DSEE HX, ClearAudio + e supporto Widevine L1 per HD Netflix. Nel corso del tempo, alcuni sviluppatori intelligenti come Senior Members tobias.waldvogel, mbc07, munjeni e altri hanno scoperto modi per ripristinare la funzionalità perduta modificando le librerie del sistema principale o simulando un dispositivo bloccato senza root. Probabilmente Sony intendeva interrompere le funzionalità relative al DRM dopo aver sbloccato il bootloader, ma non è chiaro se la fotocamera che scatta foto verdi sia intenzionale.

Tuttavia, utilizzare i trucchi potrebbe non essere più necessario almeno per far funzionare la fotocamera, come hanno scoperto il membro senior Miustone e altri dopo aver aggiornato i loro dispositivi su Android Pie. Il membro senior LazerL0rd è stato così gentile da registrare un video per noi, dimostrando che il suo Sony Xperia XZ Premium con Android 9 Pie è ancora in grado di utilizzare la fotocamera. Ha anche testato quali funzioni funzionano e quali sono ancora non funzionanti come previsto da Sony:

  • Cosa funziona : Profili di gamma colore, La fotocamera non scatta più foto verdi (la qualità non è garantita per essere la stessa, ma funziona almeno), Bilanciamento del bianco, Camera2API (COMPLETO senza RAW per la fotocamera posteriore, LIMITATO per la fotocamera anteriore)
  • Cosa non funziona : X-Reality Video Enhancement, DSEE HX, ClearAudio +, Widevine L1

In sintesi, tutte le funzionalità audio e video legate al DRM non funzionano ancora, ma la fotocamera non è più rotta, il che è stato un grosso problema per gli utenti Sony.

Supporto Camera2API su Sony Xperia XZ Premium (fotocamera posteriore)

Supporto Camera2API su Sony Xperia XZ Premium (fotocamera frontale)

Non siamo sicuri di cosa abbia fatto decidere a Sony di non rompere più la fotocamera quando si sblocca il bootloader, ma speriamo che non sia stato solo un errore durante l'aggiornamento dei loro dispositivi ad Android Pie. Non vediamo perché Sony abbia sentito la necessità di limitare l'accesso alle proprie funzioni di videocamera, video e audio per gli utenti che sbloccano il bootloader, soprattutto perché ha costretto alcuni membri della comunità a rivolgersi a servizi a pagamento di terze parti. Android Pie è attualmente disponibile per i seguenti dispositivi Sony Xperia, quindi se hai uno dei dispositivi elencati di seguito, dovresti essere in grado di goderti le ROM personalizzate senza sacrificare completamente la fotocamera.

  • Sony Xperia XZ Premium
  • Sony Xperia XZ1
  • Sony Xperia XZ1 Compact
  • Sony Xperia XZ2
  • Sony Xperia XZ2 Compact
  • Sony Xperia XZ2 Premium
  • Sony Xperia XZ3 (sblocco bootloader non ancora disponibile)

Questo articolo è stato aggiornato alle 10:08 CT per rendere più chiara la distinzione tra la correzione DRM e la fotocamera.