Aiuta a proteggere e proteggere i tuoi dati sensibili con Droid Protector

La privacy e la sicurezza sono sempre una preoccupazione quando si tratta di dispositivi mobili e molti di noi probabilmente hanno qualcosa o altro archiviato o installato che vorremmo proteggere e tenere lontano da occhi indiscreti o bambini curiosi. Questo può assumere la forma di una determinata app o di un insieme di applicazioni a cui non vuoi che chiunque sia in grado di accedere o addirittura, oserei dire, alcune foto rivelatrici di cui non ti fidi più nel cloud. Se questo suona familiare, quindi non temere, ci sono alcuni modi in cui puoi aiutare a mantenere la tua sicurezza e privacy limitando l'accesso al contenuto del tuo dispositivo.

Membro del forum 1tek ha sviluppato un'applicazione che fa proprio questo chiamato Droid Protector. L'app ti consentirà di bloccare le singole applicazioni come meglio credi e proteggerle con uno dei tre modi di sblocco: il classico codice PIN, uno sblocco della calcolatrice o lo sblocco di pattern meno sicuro ma più intuitivo. L'applicazione consente inoltre di decidere quali delle immagini o dei video memorizzati sul dispositivo sono facilmente accessibili. Qualsiasi supporto selezionato è effettivamente invisibile a chiunque utilizzi il dispositivo, ma è prontamente disponibile aprendo semplicemente Droid Protector.

Un'altra caratteristica piuttosto intelligente di questa applicazione è che offre la possibilità di mascherare il fatto che hai scelto di proteggere determinate applicazioni. Ciò si ottiene non solo semplicemente rifiutando di consentire l'accesso all'utente non autorizzato. Invece, l'applicazione presenterà un falso dialogo di crash che nella maggior parte dei casi non dovrebbe sollevare troppi sospetti con l'utente medio, ma ti consente comunque di proteggere e proteggere la tua privacy.

Dr oid Protector è disponibile dal thread dell'applicazione Droid Protector proprio qui o tramite il Play Store gratuitamente ed è compatibile con i dispositivi con Android 2.3 o versioni successive. Sfortunatamente, al momento non è compatibile con l'anteprima per sviluppatori Android L, sebbene 1tek affermi che sta cercando di risolverlo in futuro.